UNA NUOVA filiERA: un podcast sul futuro sostenibile delle filiere bosco-legno-energia

Articolo pubblicato giovedý 24 novembre 2022
UNA NUOVA filiERA: un podcast sul futuro sostenibile delle filiere bosco-legno-energia

Con piacere segnaliamo questa iniziativa editoriale di Compagnia Delle Foreste  per il progetto Legno Energia Nord Ovest. Un nuovo podcast condotto da Luigi Torreggiani (Compagnia delle Foreste) e Andrea Crocetta (Replant) che racconta in 6 puntate in modo semplice ma efficace "tutto quel che avreste voluto sapere (...)" sulla filiera legno - energia.

È possibile trovare e ascoltare “UNA NUOVA filiERA” da tutte le piattaforme di ascolto podcast: Spreaker, Spotify, Apple e Google Podcast!
Per maggiori info sul Progetto Leno - Legno Energia Nord Ovest: www.legnoenergia.org
 

Puntata 1

A fine ottobre 2017, in bassa Val Susa, un grande incendio favorito da siccità anomala e spinto da raffiche di vento a oltre 90 km all’ora ha devastato 7.000 ettari di boschi e praterie.
Parte da questo racconto drammatico il podcast "UNA NUOVA filiERA", prodotto da Compagnia delle Foreste per il Progetto LENO - Legno Energia Nord Ovest con l’obiettivo di raccontare il futuro sostenibile delle filiere bosco-legno-energia.
Perché iniziare da un incendio? Beh, perché il legno brucia: è una cosa ovvia che, come umanità, conosciamo da sempre. Una caratteristica che può creare danni enormi, come avvenuto in Val Susa, ma che può al tempo stesso esserci molto utile…
Perché se a Mompantero quell'incendio è stato così devastante è anche a causa della crisi climatica in atto. E se vogliamo sganciarci dalle materie prime fossili, che causano gran parte del riscaldamento globale, dobbiamo ridurre le emissioni e utilizzare fonti di energia e materie prime rinnovabili: sole, vento, acqua… e in parte anche legno, che è materia prima rinnovabile e, quando brucia, anche fonte di energia.
Un'energia che, se ben pianificata, gestita e generata, può essere sostenibile e pulita, inserita in modo virtuoso in processi di bioeconomia locale.
Questo podcast, in 6 puntate, porta alla scoperta di casi virtuosi e dei loro protagonisti. Affronta i problemi ma indagando le soluzioni insieme ad esperti. E talvolta strappa anche qualche risata, perché questa è anche una bellissima storia da raccontare: quella di una straordinaria risorsa rinnovabile e locale, il legno, che prima come materiale da opera e poi da energia può aiutarci tantissimo a superare le fossili, lungo il cammino della transizione.

Puntata 2

Mattie è un piccolo paese della Val Susa circondato da montagne e da foreste.
Una delle principali caratteristiche di questo comune, che conta circa 650 abitanti, è proprio la presenza del bosco: gli alberi coprono quasi il 70% del territorio!
Qui, da oltre 10 anni, i boschi di proprietà comunale, circa 1.500 ettari un tempo in stato di abbandono, sono stati prima pianificati e poi conferiti in gestione ad un’impresa forestale locale, la Cooperativa La Foresta.  L’obiettivo, fin da subito, è stato di utilizzare il legno locale non valorizzabile da opera per riscaldare tre edifici pubblici - l'ufficio comunale, la scuola e la palestra - sganciandoli così, almeno per la parte termica, dalle fonti fossili.

Questo piccolo grande esempio di filiera bosco-legno-energia corta, locale e sostenibile è il cuore della seconda puntata di "UNA NUOVA filiERA", il podcast prodotto da Compagnia delle Foreste per il Progetto LENO - Legno Energia Nord Ovest , intitolata “Approccio a cascata del legno e risparmio energetico”.
Una storia vera, tangibile, che ci dimostra come in questi contesti e con questo approccio, l'uso del legno locale per la produzione di calore può essere una soluzione sostenibile e più che auspicabile.

Puntata 3

A Massello, in Val Germanasca, una foresteria-ristorante che rappresenta il “campo base” ideale per praticare kayak, mountain bike, escursioni e ciaspolate, stava per chiudere. Si riscaldava a GPL e i costi erano diventati impossibili da sostenere per i gestori.
Per fortuna a qualcuno è venuta un’idea: perché non scaldare a cippato questa struttura fortemente energivora? Perché non affidare l’approvvigionamento di questa caldaia a un’impresa boschiva locale, che ha una segheria e che produce molti scarti legnosi che potrebbero essere facilmente trasformati in energia termica a chilometro zero?
La piccola caldaia che oggi scalda la foresteria di Massello, che non ha chiuso proprio grazie alla sostituzione di GPL con cippato di legno locale, è l’esempio attorno al quale ruota la terza puntata di "UNA NUOVA filiERA", il podcast prodotto da Compagnia delle Foreste per il Progetto LENO - Legno Energia Nord Ovest , intitolata “Riscaldamento globale ed economia locale”.
Un esempio reale che dimostra in modo lampante come una filiera bosco-legno-energia corta, locale e sostenibile possa essere utile non solo all’economia locale, ma anche al clima, riducendo drasticamente le emissioni di CO2 fossile.

Puntata 4

In tanti sono contrari all’uso energetico delle biomasse legnose perché la loro combustione provoca inquinamento, aumentando la quantità di particolato fine (PM10, PM2,5) nell’aria.
È vero, oggi l’uso energetico delle biomasse è responsabile di oltre il 40% del totale del particolato primario, quello che deriva direttamente dalla combustione. Sommando primario e secondario il contributo delle biomasse al particolato totale scende a circa il 20%, poiché altre sorgenti (ad esempio il traffico o l’agricoltura) contribuiscono maggiormente con il secondario… si parla comunque di una percentuale elevata.
Bisognerebbe quindi vietare l’uso energetico delle biomasse? La risposta è NO! Perché esistono già oggi soluzioni in grado di risolvere questo grave problema: generatori termici di ultima generazione e buone pratiche per il loro utilizzo permettono infatti di potersi riscaldare con il legno mantenendo l’aria pulita.
“Qualità dell’aria” è il titolo la quarta puntata di "UNA NUOVA filiERA", il podcast prodotto da Compagnia delle Foreste per il Progetto LENO - Legno Energia Nord Ovest, in cui si spiega che “tecnologia e cultura ci salveranno”, perché le soluzioni ci sono e sono applicabili da subito!

Puntata 5

La quinta puntata di "UNA NUOVA filiERA", il podcast prodotto da Compagnia delle Foreste per il Progetto LENO - Legno Energia Nord Ovest, si intitola “Cultura del legno”.
E cosa c’entra la cultura con le filiere bosco-legno-energia?
Beh, c’entra, c’entra molto, perché la riscoperta dell’antico legame tradizionale, artigianale - quindi culturale - tra le comunità e il legno, è fondamentale per riuscire a valorizzare in un modo positivo ed equilibrato questa materia prima di cui abbiamo un’esperienza millenaria: una relazione antichissima che oggi si fonde con le moderne conoscenze scientifiche e con la tecnologia.

Il legno è una materia prima straordinaria, rinnovabile e locale, che può essere valorizzata in modo sostenibile prima di tutto per manufatti durevoli ma anche per la produzione di energia, in particolare energia termica: locale, del territorio, in grado di generare opportunità per le valli di montagna.

Puntata 6

La sesta e ultima puntata di "UNA NUOVA filiERA", il podcast prodotto da Compagnia delle Foreste per il Progetto LENO - Legno Energia Nord Ovest, è ambientata a Pomaretto, in Val Chisone. Qui, su scala locale, si sta mettendo in pratica un modello virtuoso di ciò che dovrebbe significare la transizione ecologica. Non una “bacchetta magica”, un’unica e semplice soluzione in grado di risolvere il problema enormemente complesso del riscaldamento globale, ma l’idea che l’integrazione di tante soluzioni possa davvero raggiungere l’obiettivo: risparmio energetico, energia solare, idroelettrica, eolica e… anche energia termica da biomasse legnose, derivanti dai boschi locali, pianificati e certificati.
Tra le diverse attività volte a decarbonizzare questo comune c’è infatti una piccola rete di teleriscaldamento, un tempo basata su gas metano, che oggi è invece alimentata a cippato di legno locale e che permette di riscaldare il municipio, l’ospedale, le scuole elementare e materna e circa settanta utenze private.
Questo impianto evita la combustione di quasi 200.000 metri cubi di gas all’anno, che equivale al consumo di circa 200 famiglie, e l’emissione di circa 390 tonnellate annue di CO2 di origine fossile. Inoltre, la tariffa di riscaldamento per l’utente finale è stata ridotta di circa il 15-20% rispetto al metano e a beneficiare dei proventi sono i consorzi forestali locali e la società, sempre locale, che gestisce l’impianto.
Questo è l’esempio perfetto per descrivere il messaggio di questo podcast: UNA NUOVA filiERA in grado di inaugurare… una nuova ERA!

Patrocini