Una campagna di informazione sulla efficienza energetica del tuo sistema di riscaldamento

Articolo pubblicato venerd́ 4 maggio 2018
Una campagna di informazione sulla efficienza energetica del tuo sistema di riscaldamento

Spesso siamo soliti sostituire gli impianti di riscaldamento solo dopo un guasto, spesso in situazioni di emergenza come è normale ad esempio durante l’inverno.

Ciò non consente una scelta oculata delle nuove apparecchiature che garantiscano loro anche un risparmio dei consumi, magari utilizzando impianti efficienti e a fonti rinnovabili.

La primavera potrebbe essere il momento ideale per raccogliere tutte le informazioni necessarie e mettere a confronto nuovi sistemi di riscaldamento, e prepararsi alla eventuale sostituzione del vecchio impianto che potrebbe essere fatta nel periodo estivo o all’inizio dell’autunno.

A questo scopo e per promuovere la sostituzione sistemi di riscaldamento vecchi e inefficienti, il progetto europeo LabelPackA+, finanziato nell’ambito Horizon 2020 e guidato da Solar Heat Europe, lancia una campagna di informazione e promozionedenominata "'#CheckYourHeating".

La campagna, che si svolge da maggio a metà giugno, è rivolta ai proprietari di immobili che intendono sostituire i loro vecchi impianti di riscaldamento o scaldacqua.

In sintesi, si invitano gli utenti a fare dei controlli preventivi che permettano di identificare l’efficienza energetica degli impianti, quando questi sono ancora installati. In questo modo, gli utenti posso disporre del tempo necessario per prepararsi ed essere aggiornati al momento della sostituzione.

Grazie anche alla consulenza di un installatore, utilizzando il concetto di etichetta d’insieme si potrà valutare l'efficienza di un sistema già installato o da installare.

Se l’Etichetta Energetica di Prodotto fornisce informazioni sulle prestazioni energetiche del singolo apparecchio (caldaie, pompe di calore, accumulo termico), l’Etichetta Energetica di Insieme valuta l’efficienza di un insieme di prodotti di diverse tecnologie e fonti energetiche che installati costituiscono un unico sistema. L’utilizzo di pompe di calore e/o sistemi solari termici per il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria, ad esempio, migliora notevolmente l’efficienza globale del sistema, facendo aumentare la classe energetica da A ad A+++.

L'etichetta di efficienza energetica europea degli apparecchi e degli insiemi di riscaldamento ambiente e acqua calda sanitaria ha lo scopo di aiutare il consumatore ad identificare un dispositivo efficiente ed ecologico, fornendo informazioni sull'efficienza energetica dei sistemi di riscaldamento attraverso classi di valori dalla "G" alla "A+++". Solo i sistemi ad alta efficienza, che incorporano energie rinnovabili, possono raggiungere la classe "A+" o superiore.

Pedro Dias, Segretario Generale di Solar Heat Europe ha spiegato che “anche se la sua introduzione è obbligatoria in tutti i paesi dell'UE dall'autunno 2015, abbiamo scoperto che i clienti raramente sono a conoscenza dell'etichetta energetica per i nuovi sistemi di riscaldamento. Difficilmente la prendono in considerazione nel loro processo decisionale quando acquistano un nuovo impianto".

Pertanto accade, come spiega Sergio D’Alessandris, presidente di Assolterm, l’associazione italiana degli operatori del comparto solare termico, che “vista la scarsa richiesta da parte del consumatore finale, solo pochissimi installatori utilizzano l'etichetta per la commercializzazione di sistemi di riscaldamento a risparmio energetico".

"Con questa campagna, vogliamo aumentare la consapevolezza sulle soluzioni ad alta efficienza, tra cui il solare termico. Abbiamo realizzato diversi film nel progetto per informare sull'etichetta in modo divertente” ha detto D’Alessandris.

Ricordiamo che LabelPack A+ è un progetto promosso dalla Unione Europea, nell'ambito del programma Horizon 2020, per l'introduzione di etichette di efficienza energetica per sistemi di riscaldamento, acqua calda sanitaria e sistemi combinati. È attuato in sei paesi europei da undici organizzazioni partecipanti.

Per informazioni:

Fonte: www.qualenergia.it

Patrocini